Densità

Densità con ISO 1183-1 (cod. E.1)

(cod. E.1A) La densità relativa di polimeri non espansi si determina secondo la norma ISO 1183 che consiste di tre parti:


— Parte 1: metodo ad immersione con bilancia e picnometro per liquidi.
— Parte 2: metodo con colonna a gradiente in miscile di solventi organici.
— Parte 3: metodo del picnometro a gas.

 

Nella parte 1 si utilizza:

(cod. E.1B) i) una bilancia ad immersione con apposito dispositivo nel caso di liquidi con densità superiore o inferiore a quella dell'acqua a 23°C (metodo A equivalente alla procedura indicata dalla ASTM D 792);

(cod. E.1C) ii) un picnometro per liquidi con metodo ISO 2811-1, che utilizza una tazza in acciaio inox con volume definito di liquido di 50 ml, che garantisce una tolleranza di 0.1% (metodo B).

 

La determinazione della densità apparente per polimeri in polvere si esegue con ASTM D 1895  (cod. E.1D): 

Parte A - comprende la misurazione di la densità apparente dei granuli e polveri fini che possono essere versato prontamente attraverso un piccolo imbuto.

Parte B -  comprende la misurazione della densità apparente di materiali granulari, tra cui i pellets, che o non può essere versato  attraverso l'imbuto descritto nel metodo di prova A.

Parte C - riguarda la misurazione della densità apparente di materiali forniti in forma di fiocchi, fibre corte o fili. Tali materiali non possono essere versato attraverso gli imbuti descritti metodi di prova in A e B. Inoltre, questi materiali normalmente sono molto ingombranti e comprimibili ad una massa minore per applicazione di un piccolo sforzo a compressione.   

advanced polymer materials