Progetti

  • GLV prototype

    Il Progetto GLV prevede la costruzione di un HUB BIOMASSE, cioè di un “impianto pilota” per la formulazione sperimentale di prodotti chimici biologici ch

  • FIT L46/82 - A01/2233/00/X16

    Scopo principale del programma è lo sviluppo di nuove miscele polimeriche e la realizzazione di un nuovo prodotto di origine polimerica da utilizzarsi come mat

  • Green Cluster

    Negli ultimi anni è aumenta la richiesta di materiali polimerici compostabili, cioè che sono in grado di essere biodegradati dai batteri presenti nel terreno

  • LIFE12/ENV/IT/00600

    ‘Bio-inspired thermo/UV curable monomers and polymers’ (BiMoP) Progetto Europeo LIFE12 ENV/IT/00600 Background: Uso di biomasse a base di scarti di ami

Reologiche

Termo-Meccaniche

Chimico-Fisiche

Prodotti

  • I nostri prodotti

    APM ha sviluppato varie tipologie di miscele, le quali, a seconda del loro utilizzo, possono essere applicate nei settori degli adesivi e delle vernici.La maggi

Certificazioni

News

Benvenuti

     Advanced Polymer Materials S.r.l. (APM), è una società nata nel 2007 come nuova iniziativa imprenditoriale ‘spin-off’ promossa da alcuni ricercatori del consiglio nazionale delle ricerche e dell’Università di Ferrara. L'Università di Ferrara ancora oggi partecipa alla società in qualità di socio. La missione di APM era inizialmente legata allo sfruttamento dei risultati della ricerca fondamentale per lo sviluppo di nuovi materiali polimerici e di servizi per il trasferimento tecnologico, collaborando a valorizzare così il know-how e le tecnologie di realtà produttive italiane con ricadute positive nei settori high-tech.

      Oggi APM è una società dinamica in grado di applicare le moderne metodologie in uso per il controllo di qualità con metodi termo-meccanici, reologici e chimico-fisici applicando le norme ISO o ASTM per polimeri industriali sia di tipo termoplastico che termo-indurente.

      Inoltre, APM partecipa con successo a progetti di ricerca industriale regionali, nazionali e europei in collaborazione con aziende produttrici e trasformatrici di materiali polimerici. Negli ultimi anni APM si è specializzata nello sviluppo sia di adesivi, vernici e inchiostri termo- e foto-polimerizzabili e di adesivi a caldo con metodi di estrusione reattiva di polimeri termoplastici.

       Nell'ultimo biennio APM ha sviluppato miscele polimeriche formate da polimeri di origine rinnovabile per la produzione di imballaggi flessibili biodegradabili e compostabili. Con queste bioplastiche APM oggi produce reti estruse, fili e nastri utilizzati come imballaggi flessibili per il confezionamento di mitili, salumi e agrumi.

APM premiata per le sue attività nella green economy a Ecomondo 2017

Nona edizione del Premio Sviluppo Sostenibile 2017

APM è tra le 10 aziende italiane premiate per la sue attività nella green economy.

Ogni anno, la Fondazione per lo sviluppo sostenibile assegna un premio alle aziende che sono state in grado di combinare la qualità ambientale e la competitività industriale. Durante la cerimonia di premiazione, organizzata dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ed Ecomondo che si è tenuta a Rimini il 9 novembre presso la Fiera Ecomondo 2017, è stata assegnata una medaglia del Presidente della Repubblica alle aziende premiate.

Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, ha dichiarato che fino ad oggi più di 1.300 grandi, medie e piccole imprese hanno partecipato a questo premio. Questa vasta partecipazione dimostra che è possibile fare affari combinando obiettivi sociali e ambientali. Infatti, la motivazione della fondazione è quella di premiare le imprese che, con le loro attività, producono significativi vantaggi ambientali e innovativi, producendo anche importanti effetti nell'economia e nell'occupazione.

Negli ultimi anni, l'economia verde è diventata un "driver" per lo sviluppo di attività industriali nel rispetto della salute umana e dell'ambiente. Infatti, la relazione annuale sullo stato dell'ambiente, presentata a Ecomondo in occasione degli Stati Generali della Green Economy del 2017, afferma che non solo le aziende sono favorevoli a questa scelta di sostenibilità ambientale, ma c'è anche un elevato consenso nella popolazione per le iniziative promosse per la realizzazione dell'economia verde.

La fondazione ha consegnato il premio ad APM per le sue attività nella produzione di reti estruse biodegradabili e compostabili (disponibili con il nome commerciale BioNet) per applicazioni negli imballaggi flessibili utilizzati per il confezionamento di mitili, verdure e frutta. Le reti estruse  BioNet sono disponibili in bobine da 1000 mt con pesi variabili da 7 a 10 g/m. APM grazie al supporto del progetto europeo LIFE BiMoP (life2012/ENV/it/600 (vedi www.life-bimop.eu) ha iniziato nel 2013 le sue attività sull'economia verde sviluppando polimeri e monomeri derivanti da risorse rinnovabili in ostituzione di quelli ottenuti da fonti fossili.

 

advanced polymer materials